Sostenibilità Ambientale

E' universalmente riconosciuto che utilizzando il treno, piuttosto che la macchina o il camion, si contribuisce alla riduzione delle emissioni di biossido di Carbonio (di seguito CO2). Sulla base di questa assunzione Cemat, ha operato e opera ormai da diversi anni, per contribuire, attraverso lo sviluppo dell’intermodalità, ad un maggior rispetto dell’Ambiente.

Dal 2011 Cemat ha deciso di dare un ulteriore impulso a questa sua iniziativa realizzando  per la clientela un progetto che permette di verificare, tramite un report mensile nella propria Area Riservata, la quantità di CO2 risparmiata trasferendo il traffico delle merci dalla strada alla rete intermodale Cemat. 

Da Giugno 2011 a Dicembre 2016 grazie al trasporto intermodale con Cemat si è ottenuto il risparmio di 1.741.885 tonnellate di CO2.

Nel 2017 il risparmio di CO2 è stato rispettivamente di: 24.356 ton. a Gennaio, 26.702 ton. a Febbraio, 30.419 ton. a Marzo, 22.196 ton ad Aprile e 28.104 a Maggio.
 
Per quantificare le emissioni di CO2 prodotte dal traffico merci affidatogli, Cemat ha utilizzato lo strumento di calcolo messo liberamente a disposizione da EcoTransIT sul sito internet (www.ecotransit.org) immettendo parametri adattati alle caratteristiche dei trasporti Cemat.

I fondamenti dell’impegno verso l’ambiente ma anche verso tutti gli stakeholder coinvolti nelle attività e nei processi, sono stati declinati da Cemat nella  Politica Integrata per la Sicurezza, l’Ambiente e la Qualità.

Cemat per la sua predisposizione, ha tenuto in considerazione il contesto in cui la Società opera, le esigenze dei clienti, delle altre parti interessate e il rispetto dei requisiti cogenti; tutti questi fattori sono stati successivamente tradotti in
compliance obligations ovvero elementi strategici anche per la continuità del proprio business.

Di seguito il documento "Politica Integrata di Cemat per la Sicurezza, l'Ambiente e la Qualità.